CyanogenMod-logo

Il piccolo LG Optimus One riceve la CM11 non ufficiale

Sembra che questo piccolo terminale sia destinato a ricevere ancora molte manomissioni da parte di noi felici possessori un pò smanettoni.

Pochi giorni fà dopo una brevevisita a XDA nella sezione riguardante il terminale in questione, scopro con molto stupore che c’è qualcuno che ha ancora voglia di spremere e sperimentare nuove ROM per il piccolo LG.

Continua a leggere

The it crowd sub ita ritrovata! [UPDATE]

Dopo la prematura scomparsa di Megavideo il mondo dello streaming è andato nel panico più totale.

Sono nati e sono morti tanti servizi di video streaming, e solo pochi oggi funzionano decentemente.

La cosa più scocciante sono tutti i link che rimandano ai file in Megavideo che oggi sono completamente inutili.

Conosciuta qualche anno fa per caso, mi è piaciuta moltissimo, era ormai qualche giorno che cercavo in giro la, forse poco conosciuta, serie “The it crowd“.

the-it-crowd

Una serie nerd-geekosa molto molto simpaticissima e irriverente come bene gli inglese sanno fare.

La versione in lingua originale  sottotitolata secondo me rendo molto di più della versione tradotta quindi era proprio questa che cercavo.

Oggi per puro caso ho ritrovato in questo forum tutti i link della serie, spero tutti funzionanti, italiani e sottotitolati.

Quindi per chi avesse voglia di vederla per la prima volta, o per chi avesse nostalgia di questa serie o volesse alternarla a The bing bang theory o quant’altro ecco i link.

ps. Mi sa che stavolta la salverò sul mio hdd!

UPDATE: il forum precedente richiede registrazione, ho trovato un altro sito con tutta la serie ita e sub ita  :

http://nextwas.it/showthread.php?t=7753

CyanogenMod 9 ICS Optimus One p500

Quante soddisfazioni mi ha dato questo terminale, il primo lo comprai a Londra marchiato Orange, dopo tre mesi l’ho brikkato irreparabilmente.

Ormai era amore e cosi ne ho comprato un altro usato a buon prezzo che mi tiene compagnia da un annetto.

Ho provato poche ROM anche per lo shock causato dopo il primo brik

La più interessante è sempre la CyanogenMod 7.2 ufficiale che ho avuto per più tempo, ma forse quella che mi ha colpito di più è la Oxygen 2.3.2 (2.3.7), leggera e con un ottimo consumo di batteria.

Dopo averla tenuta per qualche mesetto, in preda ad un attacco di vogliadifarnulla, ho deciso di provare l’ultimissima CM10 che funziona abbastanza bene, gaaps a parte, però non la sentivo abbastanza fluida e cosi ho deciso di fare un passo indietro e provare sia la Oxygen ICS che ha poche settimane ed già è una bomba, sia la CM9.1.1 FINAL di hephappy.

La CM9 va molto meglio della Oxygen ICS, è più matura e da due giorni la uso senza problemi, e ne sono contento davvero.

Non credevo che questa bestiolina del 2010 avrebbe avuto la forza per supportare Android 4.

Chiacchiere al vento a parte la guida per installare la CM9 è questa, è semplice e evito di fare copia/incolla.

Vi invito però, se cercate la leggerezza, a provare la Oxygen ICS, che già è ottima ora ma magari aspettando qualche nuova release si avranno molti più benefici.

Intanto se volete catapultarvi su Android Ice Cream Sandwich allora fate uso della CM9.1.1 Finale non ufficiale di hephappy.

Un pò di Screenshots qui

iatkosL2

Mac OsX Lion su Asus P5KPL-AM SE e Nvidia 9400

Da ormai più di tre anni avevo sempre cercato di avere una versione funzionante del “sistemone” della mela sul mio PC, prima sul portatile, poi sul mio fisso ma ogni volta c’era qualche piccolo grande problema che mi impediva di utilizzarlo quotidianamente.

Oggi dopo diversi tentativi finalmente ho OSX Lion 10.7.3  installato ul mio Pc fisso, non mancano certo piccolissimi problemini che a volte ti rendono nervoso ma rendono inutilizzabile il sistema quotidianamente.

Innanzitutto voglio precisare che questa pratica è illegale, infatti la mia è stata una prova dimostrativa e se più avanti spiegherò come ho fatto bhè sappiate che è solo a scopo dimostrativo.

Continua a leggere

nvidia_8600GT

Esperimento fallito! Vga addio

Solo pra ne riesco a parlare..è stato un pessimo esperimento con esito negativissimo

Era una tiepida sera di primavera, ero al calduccio con il mio caro compagno Acer 5920G vedendo la mia bella puntatina serale di The bing bang theory quando…

…righe colorate, schermo bianco, poi nero, ancora righe colorate, bianco e poi il nulla..bum!

Era tardi, ho guardato lo schermo ormai nero con uno sguardo minaccioso e senza nemmeno il coraggio di provare a riaccenderlo l’ho poggiato sulla scrivania e ci ho dormito su. (non letteralmente!)

Pessima idea, pessimo risveglio, pessima giornata,  la Nvidia Geforce 8600GT 256mb che non mi ha mai dato problemi, sempre perfetta per le sue misere capacità da 4 anni e più ormai mi è sempre stata fedele e io lo sono stato con lei.

La brillante idea di cuocerla in forno è venuta fuori dopo aver visto un paio di video su YouTube e dopo aver letto commenti positivi in vari forum.

Ecco, mi faccio coraggio, preparo il forno a 200° e inforno la VGA, ritorno in cucina dopo circa un quarto d’ora, puzza di plastiche e colla e stagno bruciato, leggero fumo, spengo il forno, prendo la vga e la butto all’aperto.

nvidia_8600GT

La preoccupazione principale a questo punto era il forno!  Se mia madre venisse a sapere che ho usato il forno per cucinare un “pezzo” di un PC e che quest’ultimo ha quasi preso fuoco riempendo il forno e la cucina di un odore acre e amaro credo che …non la prenderebbe  molto bene!

Tornando alla scheda video il danno era ormai evidente, semi ustionata, inutile dirvi che rimontandola il PC non partiva proprio.

Ora mi ritrovo una vga bruciata, un pc che ha 4 anni ma è tenuto benissimo, con il resto dei componenti in perfetto stato e ho paura di non riuscire a trovare una scheda video sostitutiva.

Morale della favola, usate il forno per la pasta o per i dolci!

africa-ewaste

Se l’uomo più ricco del mondo parla di “agricoltura”

Stamattina ho davvero letto qualcosa che mi ha lasciato senza parole e che mi ha fatto riflettere.

Bill Gates, il secondo uomo più ricco del mondo, fondatore della Microsoft e Ex dirigente della stessa che fattura 70.000.000.000 $, venuto a Roma per la sessione annuale dell’Ifad (Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo), in un intervista ammette : “Gli investimenti nell’agricoltura sono la miglior arma contro la fame e la povertà, e intorno ad essi passa la linea di demarcazione fra la vita e la morte per centinaia di milioni di persone. Se volete prendervi cura dei più poveri e sfortunati, dovete prendervi cura dell’agricoltura“.

Bhè parole che nessuno si sarebbe aspettato di sentire da un uomo che ha fondato la Microsoft a soli 20 anni e che ha contribuito a rivoluzionare la nostra vita con il PersonaComputer.

Tecnologia, computer…agricoltura, Africa.

Bill Gates e la moglie Melinda non sono nuovi a questo tipo di impegni benefici, infatti già da 15 anni con la “Bill&Melinda Gates Foundation” donano ogni anno miliardi di dollari in beneficenza, portando nei paese in via di sviluppo la loro esperienza manageriale per migliorare il futuro economico di questi paesi.

(Fosse stato Berlusconi l’uomo più ricco del mondo avrebbe detto “investiamo sullo scambio sexxuale tra paesi&paesi, cribbio”.)

africa-ewasteQuello che pensa di fare Gates sembra giusto ma lo fa sembrare semplice.

“Investiamo sull’agricoltura”; significa dare un pezzo di terra anche ai più poveri del pianeta, questo significa dargli in qualche modo un modo per campare , , questo significa ridare un pò di dignità anche a chi non sa cosa sia, questo significa costringere  i loro sfruttatori al fallimento. Ma a chi farà piacere una cosa del genere? bha

“Noi” intanto continueremo a inviare i nostri “e-waste”  (rifiuti elettronici) in Africa o in Asia e quì l’unica cosa che possono fare  per “campare” (vivere, mangiare!) è vivere e lavorare su montagne di computer,  bruciarli per ricavarne piccolissime quantità di materiali “pregiati”.

Combattere questi traffici illegali, bonificare le immense quantità di terre inquinate, distrutte e ridotte a discariche a cielo aperto, insegnare alle persone a coltivare un pò di terra o costruire pozzi aiutandoli a combattere i loro dittatori, questa sarebbe una vera sfida. Poi si può iniziare a parlare di “investiamo sull’agricoltura“..

 

Informatica intorno a te